Crea sito

↑ Torna a La società

La nostra storia

 

 

prima del 2000: in provincia di Massa gli scacchi faticano molto a trovare una forma associativa, nonostante siano presenti ottimi giocatori, quali il maestro Lilio Teani di Massa. Tra gli anni ‘80 e ‘90 è attivo a Carrara il club della Moretta, sotto l’impulso di Renato De Rosa, che contribuisce alla crescita dei due futuri maestri Mario Pastorini e Luca Nelli.
Nel 1992 Adriano Giannetti inizia ad organizzare il torneo Città di Massa, che vedrà una costante crescita qualitativa. Nel 1998 inizia anche il Città di Carrara, mentre  nel 1999 c’è  la prima edizione del torneo balneare al Bagno Maddalena.

2000/2010: il 2003 vede la nascita del torneo estivo di Antona, che diventa subito un appuntamento apprezzato.
E giungiamo finalmente al 2004, quando il vulcanico Adriano Giannetti vara una importante manifestazione annuale semilampo a squadre, che dal 2006 avrà la collaborazione della sezione locale dell’UNVS (Unione Nazionale Veterani dello Sport),  con la creazione del campionato italiano a squadre dell’UNVS.
La compagine massese si aggiudica il titolo italiano dei veterani nel 2007 e nel 2009, mentre nel 2010 arriva terza nel semilampo open.
Ma torniamo ai tornei semilampo di Massa, Carrara, Bagno Maddalena ed Antona, che nel 2009 si uniscono a quello di Fosdinovo per formare la prima edizione del Grande Slam, che vede la partecipazione di ben 59 giocatori ed il successo di Luca Nelli.  Il maestro carrarino bissa nell’edizione 2010, che vede aggiungersi altre due prove in terra straniera, Lido di Camaiore e Sarzana.

novembre 2010: nasce la A.S.D. Apuana Soloscacchi, con presidente Adriano Giannetti.

2011: primo grande successo della neonata società, che con la sua migliore squadra (Soloscacchi Mare) si aggiudica il girone toscano di promozione del campionato italiano a squadre, davanti a Versilia, Elba B, Cecina e Soloscacchi Marmo.

2012: la grande novità dell’anno è l’irruzione nel mondo delle scuole! Primarie di Cervara, Stazione, La Salle, Rinchiostra e Senza Zaino Cerreto. In aprile organizzazione del campionato provinciale studentesco, un successo di partecipazione.
E poi la promozione delle due squadre, rispettivamente in B e in C.
In giugno nasce una nuova eclatante manifestazione: la partita a scacchi vivente di Cerreto di Montignoso.
Sul fronte sede, l’Apuafarma di Carrara ci mette a disposizione una ampia stanza nel suo centro sociale per giovani.
In luglio la F.S.I. riconosce ufficialmente la “Scuola di scacchi Apuana Soloscacchi”.
Verso fine estate vengono organizzati, oltre al classico “Grande Slam”, il “Grande Slam giovanile” e poi il “Circuito Gourmet”. A dicembre l’apparizione come laboratorio a “Massa Scienza”.

2013: si parte con il primo torneo sociale, tenutosi a Carrara e vinto da Giannetti, al quale seguirà un secondo torneo lento vinto da Tazzini. In febbraio record di partecipanti al torneo giovanile della Rinchiostra, organizzato tramite “Massa Scienza”. In marzo altra ottima partecipazione al Campionato provinciale studentesco a squadre, organizzato alla scuola Malaspina.
Nota negativa la sfortunata retrocessione delle due formazioni di B e di C, condizionate anche da varie assenze.
Ma non c’è tempo per dispiacersi, che il 25 aprile bel sei formazioni apuane si recano a Grosseto per i Campionati Regionali studenteschi. La formazione A della Staffetti Malaspina giunge terza e stacca il biglietto per la finale nazionale! La seconda formazione del Malaspina vince il “torneo interprovinciale”. Le scuole primarie pagano lo scotto dell’esordio, ma il risultato in questa prima esperienza regionale è ottimo.
Il primo grande successo giovanile arriva a Siena con i titoli regionali under 8 di Davide Sartori e di Sara Vanelli.
La squadra della Staffetti Malaspina partecipa al Campionato italiano studentesco, che si tiene nella vicina Montecatini. In Luglio i gemelli Sartori e Sara Vanelli partecipano al Campionato italiano U16 di Courmayeur. Sara ottiene all’esordio nell’under 8 un fantastico sesto posto!
Durante il periodo estivo si tengono due partite viventi a Cerreto e a San Pio X, il Grande Slam, il Grande Slam Giovanile ed il Circuito Gourmet. Il classico torneo a squadre invernale vede al via ben tre maestri internazionali (Codenotti, De Filomeno e Collutiis), un risultato straordinario per la nostra provincia.
Il Gran Premio di Toscana, organizzato per il Comitato Regionale da Giannetti e Sericano, vede Michela Belli conquistare il titolo di Gran Dama di Toscana.

2014: la società partecipa al Campionato italiano a squadre con una sola formazione, ripescata in serie B, che ottiene un ottimo secondo posto, e sfiora veramente per pochissimo la promozione alla A2.
L’attività giovanile regala buone soddisfazioni già dalle fasi provinciali, che vedono una nutrita partecipazione. La squadra femminile della Staffetti Malaspina si laurea a sorpresa campione regionale, mentre quella maschile giunge seconda. Entrambe si qualificano per i nazionali di Palermo, dove però daranno forfait.
I campionati regionali individuali di Siena ci regalano altri due splendidi titoli, con Andrea Abbate nell’under 8 e Sara Vanelli nell’U10 femminile. La squadra U16 della società partecipa al regionale di Lucca, dove giunge quinta, un buon risultato data l’inesperienza dei componenti.
L’estate vede una attività frenetica, con le due partite viventi, il Grande Slam, il Grande Slam giovanile e il Circuito Gourmet, al quale va aggiunta la partecipazione a molti tornei fuori provincia. Tra i giovani si mettono in luce Luca Matta, promosso 3a nazionale, e Matteo Montorsi.
In luglio i gemelli Abbate partecipano al Campionato Italiano U16 di Tarvisio, accompagnato da Claudio Sericano, che ha l’incarico ufficiale di Trainer della squadra regionale toscana. Per i due Abbate c’è la convocazione, in novembre, all’incontro a squadre Toscana-Lazio, un bel riconoscimento per la nostra scuola.
La Villa della Rinchiostra ospita il torneo a squadre, che grazie a De Filomeno, Collutiis e molti altri maestri è di ottimo livello tecnico.
Il campionato sociale del 2014, vinto dal presidente Massimo Giusti, si tiene presso l’accogliente Bar Ecuador. Michela Belli vince lo Slam di Sarzana e riconquista il titolo di Gran Dama di Toscana.

2015: è l’anno della consacrazione di Matteo Montorsi, che raggiunge rapidamente la seconda categoria nazionale, e poi giunge 21° al campionato italiano under 12. Bravi anche i gemelli Abbate e Sartori, che vincono il campionato regionale delle scuole primarie. Michela Belli gioca bene in partita lenta e passa prima nazionale, oltre a vincere lo Slam di Levigliani e a confermare il titolo di Gran Dama di Toscana.
Altre promozioni, a seconda categoria nazionale, arrivano dall’esperto Alberto Giorgi e dalla sorprendente Anita Sericano, che coglie il primo posto a punteggio pieno nel difficile torneo C di Livorno.
La squadra del CIS di serie B ottiene uno splendido secondo posto in un difficile girone a sette, alle spalle dei maestri fiorentini, grazie alla buona forma di tutti, ed in particolare di Sericano (5/6 in prima scacchiera) e Giannetti.
Da segnalare infine la partecipazione con uno stand alla fiera dei giochi di Carrara.

2016: si parte maluccio, con la squadra femminile (Gramignani, Belli e Chiapponi) che giunge solamente terza nel regionale organizzato a Carrara. Anche il C non è positivo, nonostante la rocambolesca salvezza (Modena ritirata e La Spezia penalizzata). Ma ci pensano i giovanissimi a riportare il sorriso: al regionale di Grosseto le due squadre apuane dominano il torneo delle primarie (coi gemelli Abbate-Sartori) e delle secondarie di primo grado con la Staffetti-Malaspina di Montorsi. Poi è la volta del regionale under 16, che vede il trionfo di Andrea Abbate nell’under 10, ed i podi di Montorsi e di Leonardo Del Sarto (7 anni).